Qualsiasi istituzione non può sopravvivere se non ha mezzi di sussistenza. La Chiesa e le Parrocchie non fanno eccezione. Per mantenere la loro attività e continuare ad aiutare la comunità in cui operano, le Parrocchie hanno bisogno di risorse umane e finanziarie.

In questo senso, le donazioni che ricevono le parrocchie sono spesso l'unico mezzo che le aiuta a rimanere operative. Non dimenticare che, così come dobbiamo pagare le bollette di acqua, luce e gas a fine mese, anche le parrocchie hanno questi costi e tutto il resto, come la manutenzione degli spazi, dei dipendenti, ecc.

È anche importante sapere che in alcuni paesi esiste un vantaggio fiscale che si ottiene dall'IRS o dall'IRC.

Nel caso specifico del Portogallo, le agevolazioni fiscali per chi fa donazioni alla Chiesa sono le seguenti:

Detrazioni fiscali IRS
(per persone fisiche)

La donazione in denaro ha un vantaggio fiscale detraibile a 130 % del suo importo, alla riscossione dell'IRS per le persone fisiche.  La Legge è individuata nell'articolo 63 dello Statuto sui benefici fiscali (n. 1). Rientra nell'ambito delle donazioni concesse a chiese, istituzioni religiose, persone giuridiche senza scopo di lucro appartenenti a confessioni religiose o da esse istituite.

L'importo del beneficio corrisponderà a 25% della donazione, fino al limite di 15% della raccolta IRS (indipendentemente dal fatto che sia o meno soggetto a limitazioni).

Ci sono alcune regole importanti da tenere a mente:

  • il beneficio fiscale può essere detratto solo dall'incasso IRS dell'anno in cui è concesso
  • è valido solo per le persone fisiche residenti nel territorio nazionale
  • nel caso in cui la donazione sia concessa da una persona che guadagna un reddito di categoria B (reddito d'impresa e professionale) e il cui reddito è determinato utilizzando le regole della contabilità organizzata, non può detrarre il beneficio fiscale dalla raccolta IRS (se ha registrato concedendo la donazione come costo, pena il raddoppio del beneficio).

Puoi consultare l'articolo qui.

Detrazioni fiscali IRC
(per aziende)

La donazione in contanti ha un vantaggio deducibile dalle tasse di 150% sull'IRC dell'azienda. La Legge è individuata nell'articolo 62 dello Statuto sui benefici fiscali (n. 5), approvato con Decreto-Legge n. 215/89, del 1 ° luglio.

Le donazioni sono contabilizzate a spese o perdite dell'anno, fino al limite di 8/1000 del volume delle vendite o dei servizi forniti, per un importo corrispondente a 150% del rispettivo totale. Questo perché sono destinati al sostegno, all'accoglienza, all'assistenza sociale e al rinvio di bambini nati in situazioni di rischio o vittime di abbandono (nº 5 dello stesso articolo identificato sopra).

Puoi consultare l'articolo qui.

È importante sapere che nell'aiutare le Parrocchie o la IPSS, oltre a consentire loro di continuare la loro missione così importante nella società odierna, allo stesso tempo stiamo beneficiando di un vantaggio fiscale sia a livello individuale che aziendale, quando sono donazioni fatte da aziende.

 

In Kyrios ChMS, emettere una donazione è molto semplice. Per dimostrare, ecco i passaggi da seguire:

  1. Devi prima accedere al modulo Tesoreria -> Documenti e cliccare su
  2. Si aprirà il modulo per la creazione di un nuovo documento. Qui dobbiamo compilare secondo le seguenti indicazioni:
    1. Tipo: è necessario selezionare il tipo di documento, che può essere Ricevuta, Donazione, Nota di debito, ..., in questo caso selezioneremo Donazione;
    2. Descrizione: dobbiamo aggiungere una descrizione sullo scopo della donazione. In questo caso mettiamo “Donazione per opere in Parrocchia”;
    3. Entità: dobbiamo selezionare l'entità a cui emettere la donazione. Se esiste già, lo selezioniamo nella lente d'ingrandimento, altrimenti facciamo clic sul pulsante + e creiamo una nuova entità. Tieni presente che, per le donazioni, è obbligatorio avere il codice fiscale, altrimenti l'ente non avrà il beneficio fiscale;
    4. Emolumento - infine devi selezionare quale emolumento (devi selezionare un emolumento del tipo donazioni o altro) e poi compilare l'importo della donazione.
    5. Per completare il modulo, fare clic su Salva.
  3. Una volta completato il processo di salvataggio, la donazione appare in modalità di modifica ed è ora che il documento è disponibile in formato pdf per poterlo stampare o salvare e inviare tramite email all'entità che ha effettuato la donazione. Per aprire il pdf è necessario fare clic su documento:
  4. Il documento della donazione ha questo aspetto (deve essere consegnato all'entità che ha effettuato la donazione):

Come nota conclusiva, è importante rendersi conto che le istituzioni che aiutano la comunità e che sono al loro servizio hanno bisogno di mezzi di sussistenza ea questo punto tutti possiamo e dobbiamo aiutare. E non dimenticarlo, nell'aiutare beneficerai anche di un vantaggio fiscale, che tu sia una persona fisica o una persona giuridica.

 

Iscriviti subito a Kyrios ChMS e metti online la tua pagina e la tua app senza sforzo e senza ritardi:

Conta su di noi. Lavoriamo ogni giorno per rendere Kyrios ChMS la migliore soluzione per aiutare la Chiesa nella sua missione.

 

Contattaci e ti aiuteremo!

Puoi contare sulla nostra offerta di Sito web + Applicazione mobile + Email professionali + Newsletter gratis per 30 giorni e, se desideri unirti, il valore dell'adesione sarà molto basso, in modo che tutti possano beneficiare di questi strumenti di comunicazione essenziali per la Chiesa oggi.